Marcello Bruognolo è uno stimato psicologo che dal 1981 è presente a Milano con un suo studio professionale.
 
Prima viveva e lavorava a Roma dove è nato nel 1950.
 
Iscritto all’albo Psicologi della Lombardia ed all’elenco degli psicoterapeuti.
 
 
 
Si occupa del suo studio, ma non solo: dal 1990 esercita formazione e consulenza alle imprese atraverso interventi di psicologia leaderistica e applicando vari strumenti come la lezione frontale, la cinelogia - uso dei films, la pratica di comunicazioni non verbali, le tecniche artistiche (pittura gestuale e creatività) e tecniche di cucina sia per i managers che per gli amministratori.
 
 
 
L’arte è il suo scopo esistenziale da sempre, come critico e come artista.
 
In questi ultimi anni ha ripreso ad esporre in tutt’Italia.
 

Nell’arte entra anche quella culinaria, tanto che ha fondato l’associazione Cucina Viva : un club, i cui soci si preoccupano di imparare a mangiar bene, con piacere secondo il senso della “gola”.
 - Marcello Bruognolo

“L’uomo è arte....."

“L’uomo è arte e non può prescindere dall’esserlo, e nel fare arte capisce, riflette che lo è, quanto è”.

La terra è l’elemento base della pittura originale di Marcello Bruognolo,

Un’arte appresa da giovane, alla scuola del suo maestro Rodolfo Monaco, e perfezionata con il tempo e la propria esperienza di artista e di vita.

Partendo dalla terra, il risultato che l’autore ottiene nelle sue creazioni è unico, legato alla  luce, al gusto, ma soprattutto all’evidenza della materia, che insieme danno  volumetria e tridimensionalità piena al segno.

Tutto ciò non colpirebbe l’osservatore, non vivrebbe né vibrerebbe di quelle emozioni che ogni sua opera sa trasmettere, se non vi fossero ad accompagnare materia e tecnica, i contenuti: una ricerca classica dell’arte, basata sulla filosofia umanistica, sull’essere umano inteso come miglior potenziale in crescita verso l’autorealizzaione, e una psicologia che tende al benessere dell’ ”unità di azione Uomo”.

E’ una visione di arte “moderna” che si pone in controtendenza, poiché non accetta la facilità di   esporre patologie umane come ferite aperte, ma esalta l’Uomo che gode della sua condizione esistenziale e della percezione del mondo.

 Le terre, base di tutti i colori ad olio, sono materie preziose che si estraggono da minerali naturali. Così sono lasciate nella loro “presenza-luce” di natura, senza mescolarli o appiattirli. Amalgamandoli all’olio attraverso una tecnica in cui l’olio fa da collante, il colore, le ombre, le linee vengono esaltate. E’ una vera pittura ad olio ma con il fascino del materiale originale che richiama la terra. Il colore che varia con il variare della luce, a seconda della rifrazione di una sorgente luminosa, si accende di tono e varia l’impatto emotivo in relazione al fruitore.

 Dalla  concretezza della materia ecco allora apparire  forme, ambienti naturali, borghi antichi e corpi femminili pieni di potenza e vitalità. Immagini che richiamano l’essenza dell’Uomo, della natura, della sua storia umanistica.

Anche gli astratti partono da un immagine che non è definita o riconoscibile ma è l’inizio essenziale di una forma, il primo segnarsi di quello che poi  potrà essere una forma precisa, ma ancora non lo è e già appare con tutta la sua potenza evocatrice ed emotiva.

 La fruizione delle opere di Marcello Bruognolo fa sorgere nell’osservatore un’emozione dettata da una pittura originale che riallacciandosi alla storia dell’arte del ‘900 tende ad attualizzarsi nella lacerante esigenza di trascendenza dell’uomo di oggi e di sempre.

“L’uomo è arte....." - Marcello Bruognolo

ULTIME ATTIVITA' - opere ceramiche

ULTIME ATTIVITA' -  opere ceramiche - Marcello Bruognolo

ULTIME ATTIVITA' - vetri realizzati a Murano

ULTIME ATTIVITA' -  vetri realizzati a Murano - Marcello Bruognolo

Dove siamo

Dove siamo - Marcello Bruognolo